Home Inchiesta Recensione Oriana Fallaci indomabile

    Recensione Oriana Fallaci indomabile

    142
    0
    Recensione Oriana Fallaci Indomabile

    Recensione Oriana Fallaci indomabile

    Chi è Esther Basile?

    Recensione Oriana Fallaci indomabile
    Esther Basile

    Esther Basile è filosofa e collaboratrice dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli con la passione per la filosofia e la letteratura, è Pass Presidente della Consulta Regionale Femminile della Campania per le Pari Opportunità, dove ha potuto sperimentare le azioni per il miglioramento di condizioni femminili nelle carceri del Sud Italia e lavorare nella Commissione cultura per gli Archivi delle donne.

    Giornalista, ideatrice e promotrice del Festival della Letteratura e saggistica «Alchimie e Linguaggi di donne» di Narni alla sua VII edizione con il riconoscimento di due Medaglie dal Presidente Giorgio Napolitano. È Presidente dell’Associazione Culturale Eleonora Pimentel Lopez de Leon, nata in seno all’Istituto Filosofico nel 1996, presente in campo culturale con convegni in Italia e all’estero e promotrice di 15 Scuole Estive di Alta Formazione Filosofica in Umbria, Campania e Abruzzo.

    Suoi contributi sono apparsi sulla rivista del Centro Lotario di Milano, su “La Città di Salerno”, è redattrice delle riviste “Napoli News” e “Wolf”. Altre sue pubblicazioni su Joyce sono uscite per il Centro Studi Guido Dorso e altre su Eleonora Pimentel a Lisbona. Ha pubblicato raccolte poetiche (Stalattiti, Boccia anno Fragore di un Sogno, editore e anno, Immagini, Homo scrivens, anno).

    Ideatrice e curatrice del progetto “La tela del Mediterraneo”, tiene seminari sulla Cultura e Diritti delle donne nel Mediterraneo da 15 anni presso la Sovrintendenza Archivistica per la Campania e l’Istituto Filosofico. Fa parte del Comitato dei Diritti Umani di Roma e della Fondazione Basso. È curatrice e ideatrice dei “Quaderni di Narni” per la Memoria del Festival di Narni con l’editore Aldo Putignano e le coautrici Lucia Daga, Maria Stella Rossi e Maria Rosaria Rubulotta, direttrice artistica del festival. Sotto l’egida dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli ha curato la prima edizione del Premio Letterario “L’Iguana” presso il Castello di Prata Sannita, dedicato ad Anna Maria Ortese.

    Qual è la trama del libro Oriana Fallaci indomabile?

    Il pensiero e l’attualità di Oriana Fallaci risuonano come una novella Cassandra sul mondo di oggi, invitandoci a un rinnovato senso di responsabilità. Il saggio di Esther Basile affronta i temi centrali della sua “luminosa ribellione”: il giornalismo di guerra, il problema dell’identità, le relazioni con gli intellettuali, l’America e l’Islam.

    Di cosa parla il libro Oriana Fallaci indomabile?

    La figura di Oriana Fallaci, giornalista, scrittrice e attivista, prima donna italiana ad andare al fronte in qualità di inviata speciale, rivive nel libro “Oriana Fallaci Indomabile” scritto da Esther Basile, nota per la qualità delle sue ricerche e per il ruolo di promotrice e curatrice di eventi. Oriana Fallaci era indomabile e lo dimostra anche nel libro.

    Una personalità che, ancora oggi, offre spunti di riflessione non solo sul presente politico, ma anche culturale. In questo ultimo lavoro della Basile, domina la riflessione sul mondo in cui viviamo e sulle storie che ci coinvolgono e ci travolgono. L’ansia e l’incertezza come mali dell’ultima modernità, ma anche la speranza e l’attesa di una nuova salute insieme alla ricerca di una diversa ragione d’essere.

    La Basile ci fa conoscere la Fallaci attraverso stralci di articoli, testimonianze e citazioni. Sta poi a noi lettori decidere se sposare o meno le idee di colei che riuscì ad avvicinarsi a personaggi che erano ritenuti politicamente intoccabili. La Fallaci, come descritta dalla stessa Basile, viveva tutto con passione e vedeva cose che altri non avevano il coraggio di vedere.

    Il conflitto arabo-palestinese, la guerriglia in Sudamerica, il conflitto in Asia e la guerra civile in Libano sono solo alcuni degli eventi storico-politici che la stessa Fallaci raccontava. Una donna con due patrie, Firenze e New York, quest’ultima città in cui si trovava durante gli attentati dell’11 settembre 2001.

    Il saggio della Basile offre molti spunti di riflessione e induce il lettore a confrontarsi con fatti del passato utili a comprendere il presente e a orientarsi verso il futuro. Una donna come la Fallaci, dotata di grande personalità, che ha saputo difendere i suoi ideali e interrogarsi su morale e politica, sempre all’insegna della difesa della libertà e della memoria.

    Acquista il libro su → amazon

    Pietro Genovese

    Continua a leggere altre interessanti recensioni sulla letteratura d’inchiesta

    Guarda questo video per approfondire

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here