Home Fantasy Recensione Il principe della nebbia

    Recensione Il principe della nebbia

    218
    0
    Recensione Il principe della nebbia

    Recensione Il principe della nebbia

    Chi è Carlos Ruiz Zafón?

    Recensione Il principe della nebbia
    Carlos Ruiz Zafón

    Carlos Ruiz Zafón autore di successo mondiale, ha vissuto a partire dal 1993 a Los Angeles, dov’era impegnato nell’attività di sceneggiatore. Ha collaborato regolarmente con le pagine culturali di El País e La Vanguardia. Tradotte in oltre quaranta lingue, le sue opere hanno conquistato milioni di lettori e numerosi premi nei cinque continenti. Ha iniziato la sua carriera nel 1993 con una serie di libri per bambini e ragazzi, tra cui Il principe della nebbia, prendendo spunto dal suo lavoro come insegnante d’asilo.

    Nel 2001 esordisce nella narrativa per adulti con il suo quinto romanzo, L’ombra del vento (Planeta, 2001), che, uscito in sordina in Spagna, ha conquistato col passaparola il vertice delle classifiche letterarie europee, diventando un vero e proprio fenomeno letterario: 8 milioni di copie vendute nel mondo (un milione e mezzo solo in Italia), acclamato come una delle grandi rivelazioni letterarie degli ultimi anni. Libro che è stato tradotto in più di 36 lingue, ottenendo numerosi premi internazionali, tra cui Premio Barry per il miglior romanzo d’esordio nel 2005.

    Il 17 aprile 2008 esce per Planeta il secondo romanzo El juego del ángel. La tiratura iniziale di questo libro è la più alta per una prima edizione in Spagna. Il 25 ottobre 2008 esce per Arnoldo Mondadori Editore la traduzione italiana del romanzo, Il gioco dell’angelo, mentre nel maggio del 2009 esce in Italia Marina.

    Il 7 maggio 2010 esce, sempre per la Arnoldo Mondadori Editore, per la prima volta nelle librerie italiane Il palazzo della mezzanotte, uscito in lingua spagnola nel 1994 con il nome di El palacio de la medianoche. La successiva opera, Il prigioniero del cielo (El prisionero del cielo, Planeta), è del 17 novembre 2011.

    Il 22 novembre 2016 Mondadori pubblica Il labirinto degli spiriti (El laberinto de los espiritus), quarto libro della tetralogia dedicata al Cimitero dei libri dimenticati.

    Muore a Los Angeles il 19 giugno 2020 all’età di 55 anni, in seguito ad un cancro al colon contro cui combatteva dal 2018.

    Fonte: Wikipedia

    Qual è la trama del libro Il principe della nebbia?

    1943: il vento della guerra soffia impetuoso sull’Europa quando il padre di Max Carver decide di lasciare la città e trasferire la famiglia sulla costa spagnola. Il luogo sembra protetto e tranquillo ma, appena arrivati, cominciano a succedere strani fenomeni: Max scopre un giardino disseminato di statue orribili, la sorella Alicia inizia a fare sogni inquietanti, compare una scatola piena di vecchi film che sembrano aprire una finestra sul passato, mentre l’orologio della stazione va all’indietro.

    E ci sono le voci, sempre più sinistre, che riguardano i precedenti proprietari della villa, e i racconti che accompagnano la misteriosa scomparsa del loro unico figlio. Mentre un incidente colpisce la sua famiglia, Max è costretto, suo malgrado, a improvvisarsi detective. Assieme ad Alicia e al nuovo amico Roland, nipote dell’anziano custode del faro, inizia a indagare sull’oscuro naufragio di una nave che giace sui fondali della baia custodendo molti segreti. Insieme i tre ragazzi scoprono la terrificante storia del Principe della Nebbia, un’ombra luciferina che emerge nel cuore della notte per scomparire con le prime nebbie dell’alba… Una storia che affonda le radici nel passato e che continua a lasciare una scia di sangue, dolore e sofferenza.

    Di cosa parla il libro Il principe della nebbia?

    Altro capolavoro di Zafon, che senz’altro supera le aspettative dell’editore e dello stesso scrittore. Un romanzo scritto per un pubblico molto giovane, ma che è piaciuto a tutti. È stato in cima alle classifiche per un notevole lasso di tempo. Si tratta di una incantevole storia ambientata sulla suggestiva costa spagnola che si affaccia sull’oceano Atlantico.

    Nel 1943, la famiglia Carver, per sfuggire alla guerra, si rifugia in un piccolo paesino sulle sponde dell’Atlantico. La nuova dimora, purtroppo, è inospitale ed angusta. Una sensazione angosciante, qualcosa di tetro, risiede in quella nuova casa. Il primo della famiglia ad avvertire questa opprimente sensazione è il figlio Max, che avverte come una stretta costante, respira un’aria tesa, che sembra voler minacciare tutta la famiglia.

    Inevitabilmente, queste spiacevoli sensazioni spingono il giovane Max ad indagare sulla nuova casa. Con poca sorpresa, Max scopre che la dimora è avvolta da una fitta nebbia di mistero che nasconde delle verità piuttosto oscure sulla inspiegabile scomparsa dei precedenti inquilini.

    Durante le indagini, Max e la sorella maggiore Alicia iniziano a conoscere il paesino, ammirandone la semplice ma incantevole bellezza che richiama valori antichi di famiglia, solidarietà ed amicizia. Restano ammaliati dal faro del paese e, spinti dalla curiosità, conoscono Victor, il custode del faro, e il nipote Roland. Tra i tre ragazzi nasce una bella amicizia e Roland sarà la guida dei ragazzi, aiutandoli a ambientarsi nel nuovo modo di vivere del paese. Tra Alicia e Roland nasce un sentimento nobile che li porterà ben oltre l’amicizia.

    Quando Max inizia a fidarsi dell’amico Roland, gli racconterà delle strane sensazioni che regnano in casa. Roland decide di aiutare Max e inizia così un’avventura che li porterà alla scoperta di misteri celati nel paese. Parallelamente alle indagini, i tre amici si divertono con immersioni alla conquista delle profondità che trattengono da anni un relitto ancorato (che anch’esso ha molto da raccontare).

    Durante una delle loro indagini, Max confida all’amico Roland di percepire un forte malessere e una sensazione spettrale nei pressi del giardino vicino casa. Il giardino è contraddistinto dalla presenza di statue inquietanti che sembrano vive e osservano Max con aria minacciosa…

    Da questo punto in poi, i tre amici apprenderanno chi o cosa si cela dietro la fitta nebbia che avvolge la loro casa, e non sarà affatto piacevole. Il Principe della Nebbia, un’entità malvagia e tenebrosa, è il nemico che stanno cercando.

    Si tratta di un romanzo fantasy horror scritto per ragazzi, che ha piacuto a molti, come dimostrano le classifiche. Una storia di profonda e sincera amicizia, solidarietà e fratellanza.

    Come sempre nei romanzi di Zafon, troviamo misteri del passato oscuri e taciuti. L’ambientazione è ben diversa da altri romanzi dello scrittore. Qui troveremo molti spazi aperti, spiagge, l’oceano, mentre le azioni si concentrano in luoghi chiusi e spettrali. La scrittura è fluida e leggiadra, tipica del maestro Zafon.

    Si tratta di una storia che si legge gradevolmente in un paio d’ore, in cui saremo travolti da tensioni, paura, ansie, ma anche da affetto e spensieratezza.

    Acquista il libro su → amazon

    Marco Schifilliti

    Leggi anche la nostra recensione del libro dello stesso autore “L’ombra del vento”

    Guarda il book trailer

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here