Home Book Therapy Recensione il mondo di Sofia

    Recensione il mondo di Sofia

    538
    0
    Recensione Il mondo di Sofia

    Recensione il mondo di Sofia

    Chi è Jostein Gaarder?

    Recensione il mondo di sofia
    Jostein Gaarder

    Jostein Gaarder, nato a Oslo nel 1952, dopo aver studiato filosofia, teologia e letteratura ha insegnato filosofia per dieci anni. Ha esordito come scrittore nel 1986, e ben presto è diventato uno degli autori più noti del suo Paese.

    Con Il mondo di Sofia ha raggiunto il successo internazionale. Apparso in Norvegia nel 1991, il romanzo ha occupato per molto tempo i primi posti nelle classifiche dei bestseller in Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna, Stati Uniti e naturalmente in italia, dove ha anche conquistato il Premio Bancarella 1995.

    In seguito Gaarder ha confermato di essere uno degli scrittori europei più amati con L’enigma del solitario, Il viaggio di Elisabet, Vita brevis, In uno specchio, in un enigma, Maya, Il venditore di storie, Scacco matto, il bestseller La ragazza delle arance, Il castello dei Pirenei, Il mondo di Anna e Semplicemente perfetto, tutti pubblicati da Longanesi. Presso Salani sono apparsi C’è nessuno?, Cosa c’è dietro le stelle?, Lilli de Libris e la biblioteca magica, scritto con Klaus Hagerup, e Il castello delle rane.

    Fonte: IlLibraio.it

    Qual è la trama del libro Il mondo di Sofia?

    Questo è il romanzo di Sofia Amundsen, una ragazzina come tante altre. Tutto comincia dalle strane domande che spuntano dalla sua cassetta delle lettere, passa attraverso le intriganti risposte dell’eccentrico filosofo Alberto Knox e approda a una bislacca festa di compleanno nel giardino degli Amundsen… Ma è anche il romanzo di Hilde Moller Knag, e per lei comincia proprio nel giorno del suo compleanno, passa attraverso l’insolito regalo che suo padre, il maggiore Albert Knag, le ha inviato dal Libano e approda a una notte stellata nel giardino della famiglia Knag a Lillesand… Ma è anche il romanzo appassionante della storia della filosofia, e per tutti noi comincia dagli atomi di Democrito e dalle idee di Platone, passa attraverso le geniali intuizioni di Galileo e il complesso sistema di Hegel e approda all’esistenzialismo di Sartre e al multiforme panorama del pensiero contemporaneo.

    Di cosa parla il libro Il mondo di Sofia?

    Nel romanzo “Il mondo di Sofia” di Jostein Gaarder, è narrata una storia coinvolgente che intreccia il destino di due protagoniste: Sofia Amundsen e Hilde Moller Knag. Il libro si apre con strane domande che arrivano alla cassetta delle lettere di Sofia, dando il via a un viaggio filosofico che la condurrà attraverso le risposte affascinanti e provocatorie dell’eccentrico filosofo Alberto Knox.

    Ci troviamo così catapultati in un mondo in cui la filosofia si intreccia con la narrazione, conducendo i lettori in un viaggio avvincente attraverso la storia delle idee filosofiche. Dalle concezioni atomiche di Democrito alle intuizioni di Galileo, passando per il complesso sistema di Hegel e giungendo all’esistenzialismo di Sartre, Gaarder ci offre un panorama completo e accessibile della filosofia occidentale.

    È importante sottolineare come il libro riesca a trasmettere il fascino e la complessità della filosofia senza risultare pesante o eccessivamente accademico. L’autore adotta uno stile narrativo leggero e accessibile, rendendo il testo adatto a lettori di diverse età e livelli di conoscenza.

    Il modo in cui Gaarder intreccia abilmente la trama principale con le lezioni filosofiche di Alberto Knox contribuisce a rendere il libro coinvolgente e stimolante. Le domande postulate da Sofia e le risposte intriganti di Alberto suscitano curiosità nel lettore, esortandolo a seguire il percorso di scoperta della protagonista. La storia di Sofia e il suo apprendimento diventano uno specchio attraverso il quale riflettere sulle grandi questioni filosofiche che hanno affascinato l’umanità nel corso dei secoli.

    “Il mondo di Sofia” non si limita a presentare le idee filosofiche in maniera astratta, ma le collega a esperienze di vita concrete e alle sfide quotidiane che tutti affrontiamo. Questo rende la lettura ancora più coinvolgente, poiché il lettore si ritrova a riflettere sulle questioni fondamentali della vita e a considerare come la filosofia possa fornire una bussola per orientarsi nel mondo complesso in cui viviamo. Inoltre, l’inclusione di elementi di mistero e suspense nella trama aggiunge un ulteriore livello di interesse al romanzo, tenendo il lettore incollato alle pagine fino alla rivelazione finale.

    La fusione di narrativa e filosofia rende il libro un’esperienza unica, in grado di arricchire il lettore a livelli sia intellettuali che emozionali. La capacità dell’autore di guidarci attraverso complessi concetti filosofici in modo accessibile e intrigante è un tratto distintivo di “Il mondo di Sofia”.

    In conclusione, “Il mondo di Sofia” di Jostein Gaarder è un’opera letteraria che va ben oltre una semplice narrazione. Con la sua maestria nel combinare la storia con la filosofia, Gaarder ci offre un’esperienza stimolante, riflessiva e appassionante. Questo libro è un viaggio avvincente attraverso il labirinto delle idee filosofiche, lasciando il lettore con un senso di meraviglia e desiderio di approfondire ulteriormente il vasto mondo del pensiero umano.

    Consiglio vivamente “Il mondo di Sofia” a tutti coloro che cercano una lettura coinvolgente, intellettualmente stimolante e che desiderano esplorare il mondo della filosofia in modo accessibile e affascinante. Gaarder ci dimostra che la filosofia non è soltanto una disciplina accademica, ma un viaggio intrapreso da ciascuno di noi verso la comprensione di noi stessi e del mondo in cui viviamo.

    Acquista il libro su → amazon

    Marco Schifilliti

    Continua a leggere le nostre recensioni

    Guarda anche questa interessante intervista a Jostein Gaarder

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here