Home Book Therapy Recensione Crioconservazione

    Recensione Crioconservazione

    181
    0
    Recensione Crioconservazione

    Recensione Crioconservazione

    Chi è Gabriella Carbone?

    Recensione Crioconservazione
    Gabriella Carbone

    Gabriella Carbone, è una giovane ragazza romana. Dopo la laurea in Legge e in Economia, conseguite presso l’Università LUISS Guido Carli di Roma, ha intrapreso la sua carriera professionale come consulente aziendale, ma nutre da sempre una forte passione per la scrittura. 

    Qual è la trama del libro Crioconservazione?

    In una Roma romanzata e senza tempo, si dispiegano le storie dei quattro protagonisti: Mario, un aspirante fotoreporter che ha finito per accontentarsi della quotidianità della sua amata famiglia e di una occupazione banale, Claudia, una studentessa universitaria fuori sede divenuta bulimica dopo la morte di sua nonna, Marco, un ragazzo che crede di aver ucciso sua madre semplicemente venendo alla luce, e Teresa, una professoressa di inglese in pensione, che vive nella solitudine di un sottotetto non raggiungibile con l’ascensore.

    Mediante la narrazione delle loro vicende, l’autrice ci accompagna in un percorso che attraversa i drammi e le opportunità delle stagioni della vita. Percorre la giovinezza, la maturità e la vecchiaia, confrontandosi con le difficoltà di determinazione di chi si affaccia nel mondo degli adulti e vede i suoi punti di riferimento venir meno, con il senso di insoddisfazione e di inadeguatezza che segna il momento dei bilanci a consuntivo, ma soprattutto con l’imprevedibilità della vita che, anche laddove il destino appare scontato, sembra sempre capace di batterci con la sua fantasia.

    Nel corso del romanzo, quindi, i temi delle età si raccontano, mescolandosi la vita, la morte, l’intreccio apparentemente incomprensibile delle possibilità del caso e l’attualità delle problematiche dei nostri tempi, della tecnologia e dei social network. È così che, in Crioconservazione, la questione bioetica si ribalta, divenendo il problema non più e non tanto se sia giusto o sbagliato realizzare tutto quanto la scienza e la tecnica oggi ci consentono, ma se non sia piuttosto un dovere spingerci oltre quello che le capacità fisiche sembrano renderci possibile, un po’ come fa la vita ogni giorno con ciascuno di noi.

    Di cosa parla il libro Crioconservazione?

    “Crioconservazione” è  ambientato nella città eterna. La trama segue la vita di quattro personaggi che appaiono inizialmente non correlati tra di loro. Ognuno di loro sta attraversando un periodo difficile e, per un motivo o un altro, desidera porre fine alle proprie sofferenze in modo drastico. Il libro è caratterizzato da una serie di emozioni contrastanti come amore, rabbia, felicità, tristezza, inquietudine e tranquillità, che vengono descritte in modo nitido, in modo che il lettore possa percepire gli stati d’animo dei personaggi come se fossero i propri.

    Inoltre, la scrittrice dà molta importanza ai dettagli, non solo per descrivere le emozioni, ma anche per dare vita ai luoghi e alle caratteristiche fisiche dei personaggi, tracciati con lodevole dovizia. La scrittura è altamente fruibile, rendendo la lettura piacevole anche per chi, come me, non è appassionato del genere.

    In definitiva, “Crioconservazione” è un romanzo introspettivo e piacevole, che consiglio a chiunque faccia dei propri difetti un ostacolo alla felicità.

    Acquista il libro su → amazon

    Marco Schifilliti

    Continua a leggere la nostra rubrica Book Therapy

    Guarda anche la “Lettura in Libreria del libro di Gabriella Carbone Crioconservazione

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here